QUESTO E' UN BLOG SICURO ADATTO A TUTTE LE ETA'.CONSULTABILE IN TUTTO IL MONDO CON LE MIGLIORI TECNOLOGIE. GLI ARGOMENTI TRATTATI SONO DI PUBBLICA UTILITA'. INFORMAZIONE TURISTICHE - CULTURALI, TEMPO LIBERO, ECC. ARGOMENTI DIVERSI O NON RITENUTI SERI E CONSIDERATI DI SCARSA UTILITA' O OFFENSIVI VERSO PERSONE, ISTITUZIONI O COSE, NON VERRANNO PUBBLICATI. (in memoria di Luca Animobono).

venerdì 31 luglio 2015

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 31 Luglio 2015
Alta pressione prevalente, ma temporali pomeridiani sull'Appennino centrale, locali sui rilievi meridionali e su Alpi occidentali. Sole altrove. Onda calda su Sicilia e basso Tirreno, con temperature massime sui 36/38°, ma anche oltre. Temperature nella norma al Centro-Sud. Meno caldo al Nord, con massime sui 24/29°.

giovedì 30 luglio 2015

Arriva...la Banda Larga.

Ci siamo. Mi è arrivata la notizia che entro breve tempo verranno installate le apparecchiature pubbliche per la diffusione della banda larga nel territorio di Genga e precisamente sui ripetitori TV in località San Vittore e in località Colcello e un HotSpot gratuito presso la biglietteria delle Grotte di Frasassi, in località La Cuna a Genga Stazione. L'Amministrazione del Consorzio Frasassi, con apposito atto ha concesso l'autorizzazione all'installazione delle apparecchiature. La Ditta che installerà gli strumenti per la ricezione della banda larga è la Newtec di Matelica, meglio conosciuta come Wirtek.

Comunicato stampa.

CREDITO: MARCO TIRANTI NUOVO PRESIDENTE DI SRGM

Alleruzzo confermato vicepresidente di Società regionale garanzia Marche
L'assessore Bora, il Governo regionale impegnato nella razionalizzazione sistema Confidi
 


L'assemblea soci di Srgm-Società regionale garanzia Marche ha eletto il nuovo consiglio di amministrazione e nominato il presidente, Marco Tiranti, presidente Cna Ancona, e il vicepresidente, nelle cui vesti è stato riconfermato Gianfranco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche. L’assemblea, che si è riunita nella sede Federazione Marchigiana delle Banche di Credito Cooperativo ad Ancona, ha votato all’unanimità il nuovo CdA che è composto, insieme a Tiranti e Alleruzzo, da Claudio Re, Franco Di Colli, Oliviero Rotini e Andrea Santori. All’assemblea si è presentata una compagine sociale unita, forte e con le idee molto chiare. Insieme alle pmi socie, erano presenti anche tutti i vertici delle associazioni marchigiane: Bruno Bucciarelli per Confindustria Marche, Salvatore Fortuna per Confartigianato Marche, Gino Sabatini per Cna Marche, Alleruzzo per Legacoop Marche. Sotto l’egida dell'assessore regionale alle Attività produttive, Manuela Bora, i soci di Srgm hanno rilanciato la centralità e il fondamentale ruolo della Società regionale di garanzia Marche come strumento a supporto delle imprese nel rapporto con le banche per garantire il più efficace ed efficiente accesso al credito per le piccole e medie imprese. “La Srgm è la “casa di tutte le associazioni” ha detto il neo presidente Tiranti affermando che “il nuovo CdA, insieme a tutte le associazioni e alla Regione Marche, si impegnerà per riscrivere una nuova strategia condivisa per il sistema dei Confidi delle Marche”. Tante le sfide che attendono il nuovo CdA, ha ricordato Tiranti, prima fra tutti la prosecuzione dello status di Intermediario vigilato da Banca d’Italia che a seguito della riforma del Tub-Testo unico bancario si perfezionerà con l’Iscrizione al nuovo art. 106 entro l’11 ottobre 2015. L’assessore Bora, congratulandosi con i consiglieri, ha confermato la piena disponibilità a collaborare con tutti gli stakeholders marchigiani, ribadendo gli impegni del programma della Giunta Ceriscioli, primo fra tutti la razionalizzazione del sistema dei Confidi nei primi 300 giorni di governo.

Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 30 Luglio 2015
Alta pressione al Centro e al Sud. Diffusamente instabile al Nord. Rovesci e locali temporali al mattino sui settori centro-orientali poi, dal pomeriggio, anche su alto e basso Piemonte, basse pianure, Emilia Romagna e Alpi centrali. Sole e caldo al Centro-Sud, salvo un po' più di nubi sulle Marche e sulla Sardegna meridionale.

martedì 28 luglio 2015

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 28 Luglio 2015
Prosegue l'alta pressione con gran sole e bel tempo quasi ovunque. Più instabile con locali rovesci o temporali sui rilievi di Nordest, tra Trentino Alto Adige, Bellunese e Friuli Venezia Giulia. Addensamenti e qualche temporale in serata anche sulla Lombardia, specie centrale.Temperature stazionarie, estive ma nella norma con massime sui 29/33° di media; qualche punta sui 35° in Puglia.

sabato 25 luglio 2015

Comunicato stampa.

NASCE LA BIOLOGICA, LA PRIMA COOPERATIVA FIRMATA COOPSTARTUP MARCHE

Dall’esperienza di tre soci nell’agroalimentare per soddisfare la richiesta di qualità e di cibi salutari, bio e vegan,
pronti a cogliere le opportunità del bando di Legacoop Marche e Coopfond per fare cooperazione innovativa


Ancona, 24 luglio 2015 - Hanno deciso di far sposare l'esperienza acquisita nel campo agroalimentare con la richiesta di qualità e di cibi salutari dei consumatori che scelgono di mangiare biologico e vegan. Nasce così la cooperativa agricola La Biologica, con sede a Fano (Pu), la prima a firmare l'avvio delle attività fra le nuove idee selezionate da Coopstartup Marche, la sperimentazione promossa da Legacoop Marche,l’associazione che rappresenta oltre 300 cooperative marchigiane, e Coopfond, il fondo mutualistico di promozione e sviluppo di Legacoop, per far nascere e crescere imprese cooperative capaci di tradurre l’innovazione in occupazione qualificata così da creare ricchezza e sviluppo per il territorio. Tre soci e 150 ettari di terreno a disposizione di una cooperativa che, oltre ad essere la “primizia” di questo bando, ha lo scopo di trasformare e commercializzare i prodotti biologici degli associati, offrendo la loro tracciabilità dal campo alla tavola.

“Essere a fianco di chi vuole diventare imprenditore di se stesso, condividendo un progetto, grazie alla creazione di una cooperativa. E’ stato questo l’impegno che abbiamo portato avanti come Centrale cooperativa, insieme a Coopfond, con Coopstartup Marche – commenta Fabio Grossetti, coordinatore di Legacoop Marche -, e oggi, con la nascita della prima impresa, possiamo dirci soddisfatti del cammino fatto finora, in questi mesi, insieme a queste persone che hanno deciso di mettersi in gioco. Adesso, da startup, diventeranno, insieme, sempre più un’azienda formata e strutturata e noi ci saremo per supportarli nell’evoluzione e nella crescita così come lo faremo con gli altri sei progetti selezionati dalla nostra iniziativa”.

L'idea de’ La Biologica, spiega la presidente Alina Geanina Ametrano, “parte dalla nostra esperienza di soci, da quello che abbiamo costruito in questi anni nel settore agricolo. Abbiamo deciso di unire le nostre forze e le nostre caratteristiche per creare la nostra cooperativa che ha l'obiettivo principale di trasformare e commercializzare i prodotti delle aziende biologiche associate arrivando ad un prodotto bio tracciato, dal campo alla vendita. Le materie prime, fornite dai soci, verranno trasformate da strutture certificate. Le punte di diamante de' La Biologica sono la birra biologica, che si pregia di un'etichetta realizzata dal fumettista Michele Petrucci; i prodotti bio fit, biologici vegani tracciati, anche a base di canapa, creati per gli sportivi e venduti nelle palestre; una linea di prodotti bio vegani, destinati ai negozi specializzati; una nuova linea di bio cosmesi di canapa, certificata al 100%, per uomo e donna oltre alla vendita di granaglie alla rinfusa per i prodotti che non vengono trasformati. La commercializzazione avviene anche tramite il portale www.amicocontadino.it. Crediamo sia fondamentale che tutti i prodotti ottenuti siano certificati bio e vegan”.

La squadra della cooperativa è composta da tre persone. “Emanuele Vesprini, con una formazione tecnico agraria, gestisce da anni, in società, un’azienda agricola a Sant'Elpidio a Mare, sia come coltivazione sia come trasformazione di olii – dice la presidente -, Luigi Corradini si occupa della sua azienda biologica a Fiuminata: è stato uno dei primi coltivatori biologici nelle Marche, uno sperimentatore della coltura di canapa. Io ho esperienza nel settore commerciale dell'agroalimentare e mi sono occupata dalla creazione dei marchi della cooperativa”. Nel primo anno di attività, spiega ancora la Ametrano, “ci concentreremo sulla birra biologica e sulla vendita all'ingrosso dei prodotti. Poi, dal prossimo anno, la volontà è di iniziare la produzione di pasta e, in seguito, quella della bio cosmesi. Pensiamo anche all'ipotesi di allargare la base sociale. Abbiamo, infatti, cercato una forma d'impresa che potesse essere lo strumento per valorizzare sia le produzioni agricole dei soci sia tutto il nostro lavoro. La valutazione migliore è stata per l’impresa cooperativa”.

Ecco il meteo per oggi.

Meteo per Sabato 25 Luglio 2015
Caronte un po' più flebile ovunque. Il sole sarà prevalente su gran parte del territorio, ma con caldo meno opprimente e temperature massime spesso entro i 32/33°. Arriva tuttavia un altro fronte inviato da Circe, con temporali su Est Alpi e forti al mattino sul Friuli Venezia Giulia, locali su Nordest Veneto, poi sull'Alto Adige. Fenomeni anche sull'Appennino meridionale e su alta Toscana. 

giovedì 23 luglio 2015

Comunicato stampa.

PREMIO SPIAGGIA DI VELLUTO 2015 A MARCO PEZZOLESI

Il riconoscimento “Città di Senigallia” all'impegno per creare un'opportunità imprenditoriale e nuovi posti di lavoro

Un riconoscimento per l'impegno a creare un'opportunità imprenditoriale e di occupazione nella città di Senigallia. A Marco Pezzolesi, amministratore unico del Pesceazzurro, è stato assegnato ieri sera, al Foro Annonario di Senigallia (An), il premio internazionale “Città di Senigallia – Spiaggia di velluto 2015”.  Il riconoscimento è stato consegnato a Pezzolesi dal sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, in una serata presentata da Attilio Romita e Melissa Di Matteo. “Stiamo riscuotendo un successo oltre ogni previsione – ha commentato Pezzolesi -, ringrazio tutta la popolazione senigalliese per questo anno di soddisfazione, per questo sogno che finalmente si è realizzato”.

Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 23 Luglio 2015
Sempre caldo intenso con 33/37° diffusi.L'anticiclone Caronte, tuttavia, consente infiltrazioni di aria più umida nordatlanticache arreca qualche temporale in più sulle Alpi e localmente anche sulle pianure di Nordest. Ci saranno inoltre fenomeni temporaleschi diffusi sul Centro-Sud Appennino e sui rilievi orientali delle isole maggiori.


mercoledì 22 luglio 2015

Novità dalle Grotte di Frasassi.

E' ufficiale! Dal 1^ agosto parte il Photo Tour: una nuova modalità di visita che vi permetterà di fotografare gli angoli più suggestivi delle Grotte, lungo il percorso turistico! Tre gli ingressi giornalieri: 18.30, 19.00 e 19.30! Per prenotare, inviate una mail a booking@frasassi.com #visitfrasassi#destinazionemarche

Foto di Marche Tourism

Comunicato stampa.


COOPERATIVE: CREDIBILI, DINAMICHE E CREANO LAVORO

Presentata la ricerca Swg "Scenari cooperativi. Il ruolo delle cooperative per l'economia e la società marchigiana", voluta dalle Centrali cooperative regionali
L’assessore regionale Bora, valore di rilievo della cooperazione nell’economia e nella società delle Marche

Ancona, 21 luglio 2015 – La cooperazione è una cosa giusta, la cui funzione principale è stata ed è quella di creare lavoro e per questo la sua presenza nel sistema marchigiano andrebbe ulteriormente rafforzata. E’ quanto emerge dall'indagine-ricerca "Scenari cooperativi. Il ruolo delle cooperative per l'economia e la società marchigiana", realizzata da Swg per le Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, Unci Marche, in collaborazione con Cooperstudi-Centro studi sulla cooperazione marchigiana, e presentata oggi a Palazzo Li Madou-Regione Marche, ad Ancona. Uno spaccato su una realtà composta da 900 cooperative, 350 mila soci, 24 mila occupati, con un fatturato di 3 miliardi.
“Il livello di fiducia verso le cooperative marchigiane, pari a 54, è superiore di nove punti in regione alla media nazionale e anche rispetto alle imprese regionali di capitale, pari a 35, - ha detto Enzo Risso, direttore scientifico Swg -, un risultato legato soprattutto alla percezione dei valori delle cooperative, onestà, solidarietà, responsabilità nell’uso delle risorse, lavoro, uguaglianza e rispetto”. L’indagine, realizzata a maggio su un campione di 1.200 persone, rappresentativo della popolazione maggiorenne delle Marche, con il sostegno della legge regionale 5/2003,è stata voluta dalle Centrali cooperative, ha spiegato Franco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche, “perché volevamo capire quali fossero le conseguenze della crisi economica, che ha investito anche la cooperazione, e per verificare l’opinione sul movimento cooperativo che, a livello nazionale, ha subito, in alcuni momenti, un appannamento d’immagine. Nelle Marche, invece, le caratteristiche della cooperazione ne escono rafforzate dai traguardi sociali ed economici raggiunti in questi anni perché è una realtà fortemente intrecciata con il territorio, vicina ai cittadini e, per sua stessa natura, di condivisione e partecipazione”.
Una natura che, ha ricordato Risso, prende sempre più campo fra i giovani che “vedono nella forma cooperativa, anche nelle Marche, una scelta imprenditoriale e lavorativa di autonomia e di creatività”. Fattore dimostrato dai dati di creazione di startup cooperative da parte di ragazzi che, a livello nazionale, rappresentano il 10% del totale. “Le imprese cooperative marchigiane risultano essere dinamiche, credibili, efficienti rispetto alle esigenze del territorio – ha aggiunto Risso -, affidabili, ricche e solide, la cui principale funzione deve essere quella di creare lavoro, costituire un’alternativa al sistema vigente e promuovere iniziative sociali”.
Alla presentazione della ricerca, è intervenuta Manuela Bora, assessore regionale alla Cooperazione, che ha sottolineato “il valore di rilievo delle cooperative nell’economia e nella società delle Marche” orientate ad “uno sviluppo senza fratture”. Per Stefano Burattini, presidente di Agci Marche, “il successo della cooperazione marchigiana è nella fiducia che i cittadini continuano a riporre verso queste imprese e nei valori di onestà, solidarietà e vicinanza che le vengono attribuiti”. Valori accanto a cui, ha rilevato Giuseppe Micucci, vicepresidente Confcooperative Marche, “emerge la fondamentale caratteristica, secondo gli intervistati, di essere un soggetto che crea lavoro e sviluppo”. Una cooperazione, ha detto Antonio Bruni, vicepresidente Unci, “che non parla di ricchezza ma di solidarietà e di rispetto delle persone, con una positività che viene chiaramente percepita da chi vi entra in contatto”.  

Il tempo per oggi.

Meteo per Mercoledì 22 Luglio 2015
Caronte non molla con sole prevalente e sempre tanto caldo, fino a 36/38°. Consueti locali temporali sull'Alto Adige e sulle Alpi occidentali, ma più diffusi e intensi, oggi, anche sul Centro Appennino, tra rilievi interni toscani, Umbria, Ovest Marche, aree interne del Lazio, Reatino, Abruzzo e localmente sui rilievi orientali sardi. 

martedì 21 luglio 2015

Ci siamo. Giovedi 23 Luglio, ore 17,00.

Ne avevamo dato notizia nei giorni scorsi e, tra qualche giorno, precisamente giovedi 23 luglio alle ore 17,00, parte questa nuova iniziativa, rivolta a bambini ed adulti. Un qualcosa che mancava a Genga, un qualcosa che permettesse alla gente, turisti e non, di provare un qualcosa di nuovo, di particolare, mai provato prima, il tutto, in totale sicurezza. Personale esperto e preparato, vi aiuteranno a superare l'insicurezza e la paura, rendendovi sicuri e completamente autonomi. A Genga, questo tipo di attrazione, mancava davvero. Qualcuno ci ha pensato, e, tra qualche giorno, potremo provare a divertirci in maniera nuova ed inconsueta. Per le informazioni e i costi, ancora qualche giorno di pazienza. E' quasi pronto il sito del Parco Avventura di Frasassi. Per il momento non resta altro da fare che augurare a voi, buon divertimento, al personale addetto al Parco Avventura, buon lavoro. Gilberto Gattucci. Nella foto, l'inserto pubblicitario del Parco Avventura di Frasassi, sul quotidiano Corriere Adriatico di oggi.

Ricevo e pubblico


Comunicato stampa n° 1 del 20/07/2015
LO SBARCO DEGLI ARGONAUTI IN OTTO COMUNI MACERATESI DA’ IL VIA AD OPERAZIONE ARGO
Un progetto dell’associazione LumbeLumbe onlus per promuovere la responsabilità, il protagonismo e la partecipazione
Coinvolti i giovani di Colmurano, Corridonia, Mogliano, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Petriolo, San Severino Marche, Sarnano
Sagome di legno che rappresentano bizzarre figure in abiti dell'antica Grecia. Queste installazioni in otto Comuni maceratesi segnano l’azione inaugurale di “Operazione Argo: giovani e territori oltreconfine”, unprogetto realizzato dall’associazione LumbeLumbe onlus con il cofinanziamento dell’assessorato regionale alle Politiche giovanili, il partenariato delle associazioni Arte Rubetana, Il Circolo di Piazza Alta, Radici Senza Terra, i Comuni di Colmurano, Corridonia, Mogliano, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Petriolo, San Severino Marche, Sarnano e l’impresa Videx Eletronics. “Operazione Argo”, con il suo titolo, vuole richiamare una delle più note e affascinanti narrazioni della mitologia greca, legata al viaggio degli Argonauti, ora fisicamente presenti grazie alle sagome posizionate negli otto Comuni, per stimolare una piena e viva cittadinanza attiva dei giovani coinvolti in un contesto multiculturale che guarda ai Paesi oltre l’Adriatico, il mare che fu uno degli scenari richiamati dal mito. Il progetto ha la finalità principale di promuovere la responsabilità, il protagonismo e la partecipazione dei giovani, attraverso degli “Argocomitati locali giovanili”, formati da giovani “argoanimatori” tra i 16 e i 35 anni, che già da qualche mese stanno portando avanti un percorso di progettazione partecipata e autogestita che porterà alla realizzazione di elaborati artistici per la valorizzazione e la promozione del proprio territorio. “Il progetto nasce con l'obiettivo di fornire ai nostri giovani l'opportunità di esprimere e realizzare le loro idee per lo sviluppo del territorio - dice il presidente di LumbeLumbe, Italo Governatori - ma soprattutto ha il fine ultimo di stimolare la crescita della coscienza civica, del senso di appartenenza e dell’autonomia individuale, fino ad investire questi giovani del compito di diventare dei veri e propri animatori e promotori, nonché custodi e ambasciatori, della propria comunità, con l’intento anche di creare una rete internazionale che possa essere una base di partenza per future progettazioni di respiro europeo con una particolare attenzione alla Macroregione Adriatico Ionica”. Dopo una fase di formazione iniziale, avvenuta nel mese di febbraio, finalizzata a fornire agli "argoanimatori" le competenze e gli strumenti tecnici per affrontare il lavoro, a marzo, hanno avuto luogo dei laboratori teatrali gratuiti a carattere aggregativo, tenuti da professionisti del settore. Al momento, gli argocomitati sono impegnati nella fase operativa vera e propria che culminerà tra la fine di luglio e quella di agosto con le "Esplosioni creative" che avranno luogo in ogni Comune: il 31 luglio a Corridonia, il 2 agosto a San Severino Marche, il 6 a Monte San Martino, il 9 a Penna San Giovanni, il 14 a Sarnano, il 26 a Colmurano, il 27 a Mogliano e il 29 agosto a Petriolo. In queste giornate, i comitati locali presenteranno alla comunità il lavoro svolto e l'elaborato realizzato per il concorso "La Vela di Argo", che darà la possibilità ad un rappresentante del gruppo vincitore di diventare “eroe-ambasciatore” del proprio territorio in uno scambio di tre giorni in un’associazione di un Paese della Macroregione. “Operazione Argo”, però, non si ferma qui: nel mese di settembre, infatti, saranno organizzati laboratori informativi sulle principali forme di finanziamento comunitario, con una particolare attenzione alla Macroregione Adriatico Ionica, del programma Erasmus plus volti a creare una base di partenza per future progettazioni di respiro europeo.


Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 21 Luglio 2015
CARONTE protagonista assoluto sull'Italia. Tanto sole e caldo intenso ovunque. Da rilevare temporali sull'Alto Adige, sul Nord Bellunese ed isolati sul resto delle Alpi. Fenomeni temporaleschi anche sui settori interni sardi e localmente sulla Marsica, in Abruzzo.Sempre caldo intenso con 35/37° diffusi da Nord a Sud, con punte di 38/39°.

lunedì 20 luglio 2015

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 20 Luglio 2015
CARONTE staziona sull'Italia. Tutto sole, caldo intenso ed afa. Locali rovesci o temporali pomeridiani sul Trentino Alto Adige, Cadore, Udinese e, isolati, sulle Alpi marittime.Temperature stazionarie e sempre molto calde con punte spesso a 37/38° o anche 39/40° al Sud.

sabato 18 luglio 2015

Comunicato stampa.

Senigallia - 26 luglio 2015 -  via Fratelli Bandiera 31/33
 
La libreria ARTHEMISIA e l'AssoBelliMarche organizzano un'altra serata del TOUR marchigiano  "QUANNO COMANNAVA ER PAPA RE"  ovvero, LE MARCHE AI TEMPI DI G.G.BELLI

Racconteranno il fatto lo scrittore Manlio Baleani e iQUATTROaMILLE, l'ormai famoso gruppo di lettori teatrali di Serra San Quirico.

Scopriremo personaggi, satira e vita dell'800 così come il Belli ci ha tramandato  nelle sue poesie.
 
La serata prenderà il via con un gustoso aperitivo alle ore 20.45 per poi proseguire con i sonetti romaneschi alle ore 21,00 circa.
 
L'ingresso è libero.

Comunicato stampa.

FANO - COOMARPESCA: NON POSSIAMO PIU' FARE RIFORNIMENTI DI CARBURANTE AL CATAMARANO ANDREA

Il motopeschereccio per la ricerca del Dipartimento di Scienze biologiche dell'Università di Bologna che non riesce ad entrare in porto

Pezzolesi, il mancato dragaggio, su cui si fanno solo chiacchiere, continua a danneggiarci

Fano (Pu), 18 luglio 2015 – Danni su danni dalla mancanza del dragaggio del fondale del porto di Fano (Pu). La cooperativa di pescatori Coomarpesca continua a pagare le conseguenze del blocco del porto che impedisce l'accesso anche al catamarano da ricerca “Andrea” del Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell'Università di Bologna al quale, la cooperativa, fornisce il carburante per le sue attività.
La nave da pesca scientifica, base delle attività del professor Corrado Piccinetti, responsabile del Laboratorio di biologia marina e pesca di Fano (Pu), non riesce più ad accedere al porto fanese per fare rifornimento nell'impianto gestito dalla Coomarpesca con cui ha un contratto annuale di fornitura per un valore di 67 mila euro. Un impianto ormai di difficile utilizzo anche per le imprese associate e che rischiano la chiusura.
“La vicenda del porto è per noi un drammatico stillicidio – commenta Marco Pezzolesi, direttore di Coomarpesca -, ormai ogni giorno ci aspettiamo il peggio e le novità, come questa, non sono mai positive. Il mancato accesso al porto dell'Andrea ci causerà un danno economico di oltre 16 mila euro anche se lo stesso Dipartimento ci ha chiesto un servizio sostitutivo per il rifornimento sul quale stiamo lavorando. Lasciando il porto di Fano vengono meno anche tutti i lavori e servizi di cui ha necessità un motopeschereccio, lavori che dovranno essere eseguiti altrove. Ci dispiace dover constatare, ancora una volta, che sull'economia del porto fanese, sul suo indotto e sui posti di lavoro che il sistema offre, si fanno solo chiacchiere”.

Il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 18 Luglio 2015
CARONTE rovente! 37/38° su molte città italiane.Afa intensa. Temporali pomeridiani sui confini alpini, e più diffusi sui monti del Piemonte. Isolati e brevi piovaschi ancora possibili sull'Aquilano.

venerdì 17 luglio 2015

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 17 Luglio 2015
CARONTE fa bollire l'Italia. Caldo intenso con 35/37° diffusi su molte città, ma con punte frequenti di 38°. Nelle ore centrali e nel pomeriggio giungono rovesci o brevi temporali sulle Alpi e localmente sulle Prealpi. Possibile qualche acquazzone pomeridiano anche sulle zone interne dell'Abruzzo.

giovedì 16 luglio 2015

Comunicato stampa.

LUSETTI (LEGACOOP): CON LA CAMPAGNA STOP FALSE COOPERATIVE UNA LOTTA DI CIVILTA’
Il presidente nazionale di Legacoop ha fatto il punto oggi sulle iniziative in Italia e nelle Marche per la raccolta firme per la proposta di legge popolare dell’Alleanza delle Cooperative  per contrastare il fenomeno delle cooperative spurie
Alleruzzo, come Legacoop Marche abbiamo doppiato l’obiettivo, già raccolte 2.500 firme

Senigallia (An), 15 luglio 2015 – “Nel mercato pulito e trasparente, le persone oneste ovviamente vincono. In un mercato opaco, chi è più furbo può avere diritto di cittadinanza e questo in un Paese civile non può esistere. La lotta contro le false cooperative, ancor prima che un dato economico, è un dato di civiltà sociale, di opposizione all’illegalità e per un mercato pulito e trasparente”. Così il presidente di Legacoop nazionale, Mauro Lusetti, ha sintetizzato le motivazioni della campagna “Stop false cooperative”, promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane per una legge di iniziativa popolare contro le false cooperative, in una conferenza stampa che si è svolta al margine della direzione regionale di Legacoop Marche nell’Ipercoop Centro commerciale Il Maestrale di Senigallia (An). Con la proposta di legge popolare, che dovrà essere sostenuta da almeno 50 mila firme in tutta Italia entro ottobre, l’Aci chiede al Parlamento di approvare una norma con misure più severe e incisive per contrastare il fenomeno delle false cooperative, imprese che utilizzano strumentalmente la forma giuridica della cooperazione perseguendo finalità estranee a quelle mutualistiche.
Grazie all’impegno di soci, lavoratori e volontari per “Stop false cooperative”, partita da due mesi in tutta Italia, sono state già raccolte 30 mila firme. “Dietro le false cooperative – ha detto Lusetti -, c'è di frequente un fenomeno di dumping contrattuale, di evasione fiscale, di non rispetto dei diritti dei lavoratori e molto spesso anche un tema di criminalità organizzata”. Da adesso al termine della campagna ad ottobre, ha aggiunto Lusetti, “continueremo nella raccolta, che ha già avuto il sostegno di testimonial e alti rappresentanti delle istituzioni, per coinvolgere nella nostra iniziativa anche le parti politiche, associative e sindacali”.
Legacoop Marche ha già raggiunto quota 2.500 firme da maggio ad oggi in 62 assemblee di bilancio, fra le territoriali di Coop Adriatica, quelle delle cooperative aderenti Valle del Chienti a Tolentino (Mc), Res a Fermo, Tadamon e Futura a Jesi (An), Tiquarantuno B, Labirinto e Villa Fastiggi a Pesaro, Cooss a Castelfidardo (An), Acof e Falcineto a Fano (Pu), Pagefha, all'assemblea territoriale di Camst che si è svolta nella Tavola Amica di Jesi (An) e di Coopservice che si è tenuta all'Aula Totti dell'Ospedale regionale di Ancona.

“Il nostro obiettivo di 1.200 firme è già stato doppiato – ha detto il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo -, siamo molto soddisfatti di tutto il lavoro di organizzazione fatto dalla nostra associazione e dalle cooperative. Ora continueremo ad impegnarci in questa che è un’occasione unica per far conoscere ai cittadini marchigiani e alla società civile della presenza nella nostra regione delle cooperative serie contro quelle spurie e del loro valore”. Da oggi, infatti, sarà possibile firmare per la proposta di legge “Stop false cooperative” anche in 40 dei principali Comuni delle Marche. Fra i testimonial della campagna nelle Marche anche I Camillas, il duo salito alla ribalta nella trasmissione “Italia’s got talent” che, in un video, hanno espresso, con la loro creatività artistica, cosa ne pensano dei “falsi cooperatori”.


Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 16 Luglio 2015
Caronte infiamma l'Italia. Gran sole e caldo intenso su buona parte delle regioni. Locali rovesci o temporali pomeridiani sulle Alpi, più intensi su quelle del Triveneto. Temporali anche sulle zone interne di Marche, Abruzzo, Sudest Umbria, estremo Est Lazio.35/36° su molte regioni, fino a 37/38° sulle regioni tirreniche, specie in Toscana.

mercoledì 15 luglio 2015

Comunicato stampa.

  • ANCONA: LEGACOOP MARCHE PER AUTONOMIA AUTORITA' PORTUALE ANCONA
  •  
  • Il presidente della Centrale cooperativa Alleruzzo ha sottoscritto l'appello
  • al ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio
  • Ancona, 14 luglio 2015 - Autonomia per l'Autorità portuale di Ancona. Lo chiede Legacoop Marche in rappresentanza delle cooperative portuali, di gruisti e della pesca, attive nell'infrastruttura dorica. Il presidente della Centrale cooperativa, Gianfranco Alleruzzo, ha sottoscritto l'appello delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche e sociali marchigiane al ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, per l'indipendenza e lo sviluppo del porto di Ancona. Una richiesta affidata al presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, che oggi incontra Delrio.
  •  
  • Legacoop Marche sottolinea come “il porto di Ancona sia sempre stato un punto di riferimento per la crescita economica della città, delle Marche e delle nostre cooperative che operano al suo interno. Non si può prescindere dalla sua autonomia di governance per continuare ad affidargli questo ruolo propulsore nella nostra economia”.

Il meteo per oggi.

Meteo per Mercoledì 15 Luglio 2015
Sempre più caldo con CARONTE! Tanto sole e caldo su tutte le regioni. Molte nubi con rovesci e anche temporali sui settori montuosi del Nord. Nel pomeriggio rovesci anche tra il Frusinate e l'Aquilano. Temperature in deciso aumento con massime sopra i 32/35° su molte regioni e punte di 36/37° sulle regioni tirreniche.

martedì 14 luglio 2015

...e domani 15 luglio...


di 39 anni fa, durante i lavori di scavo della Galleria artificiale di Camponocecchio, fu avvistato casualmente un qualcosa di strano (foto n. 1)....sarebbe diventato dopo il suo restauro uno dei fossili più importanti e più belli al mondo: L'Ittiosauro. Questo reperto di ca 160. milioni di anni è conservato presso il Museo Speleo Paleontologico di San Vittore Terme - tel. 0732 90241. Il museo si può visitare gratuitamente con il biglietto di ingresso delle Grotte di Frasassi. Gilberto Gattucci.

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 14 Luglio 2015
Caronte conquista l'Italia! Nel pomeriggio addensamenti sul Frusinate e Appennino meridionale con qualche rovescio o breve temporale. Brevi piogge sulle Alpi carniche e Cadore e più isolate sui monti della Sila. Temperature stazionarie con massime previste tra 29 e 36°.

lunedì 13 luglio 2015

Arrivato il Certificato 2015.

Era nell'aria, ce lo sentivamo e finalmente si è avverato il Sogno. Per la seconda volta consecutiva le Grotte di Frasassi hanno riconquistato il Certificato di Eccellenza 2015 di Trip Advisor, di cui io ne faccio parte, quale recensore esperto. Massima soddisfazioni tra gli Amministratori ed il Personale, sia fisso che stagionale per questo meritato riconoscimento internazionale per uno dei gioielli mondiali, quali le Grotte di Frasassi. Non resta altro che ringraziare i turisti, in visita al complesso ipogeo, che, con le loro recensioni hanno fatto riconquistare per questo 2015 l'ambito riconoscimento. www.frasassi.com il nuovo sito ufficiale delle Grotte. Gilberto Gattucci (recensore esperto Tripadvisor).

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 13 Luglio 2015
Caronte invade l'Italia! Al mattino molte nubi con isolate piogge sul Nordest. Nelle ore centrali e poi nel pomeriggio si sviluppano dei temporali sul Bresciano, Trentino, Vicentino e Bellunese. Temporali anche sull'Appennino settentrionale, specie sui confini tra Toscana ed Emilia Romagna. Sole prevalente con poche nubi sparse sul resto d'Italia. Temperature massime tra 30 e 35°.


domenica 12 luglio 2015

FILO...DIRETTO - talk show di Gilberto Gattucci.

Il tempo per oggi.

Meteo per Domenica 12 Luglio 2015
Sole prevalente e caldo. Nelle ore centrali della giornata giungono primi rovesci tra i monti dell'alto Adige, Veneto e Friuli. Nel corso del pomeriggio temporali sulle Alpi del Triveneto e Sondriese. Rovesci isolati anche sul resto delle Alpi. In tarda serata possibili temporali fin verso la pianura veneta. Temperature massime tra 29 e 35° su tutta Italia.


sabato 11 luglio 2015

Comunicato stampa.

FABRIANO: CON LA FORESTAZIONE SI CREA LAVORO, 62 PERSONE OCCUPATE DOPO I CORSI DI FORMAZIONE
Con un contratto di lavoro a tempo determinato di 18 mesi, con la qualifica di addetto agricolo, dopo la frequenza dei corsi per operatore forestale, organizzati da Regione Marche, enti formativi Meccano ed Enfap, cooperative forestali Altesino, RdM e Punjab (Consorzio Marche Verdi)
Oggi, all’Unione Montana, la consegna degli attestati

Fabriano (An), 10 luglio 2015 - Con la forestazione e la manutenzione del territorio si crea occupazione. Sono 62 le persone che, grazie alla frequenza dei corsi per la qualifica di operatore forestale e utilizzo della motosega, hanno ottenuto un contratto di lavoro. Oggi, nella sede dell’Unione Montana Esino Frasassi di Fabriano (An), si è svolta la cerimonia di chiusura dei corsi, durante il seminario “Formazione e occupazione nel settore forestale”, con la consegna degli attestati e delle certificazioni agli allievi.  

Ai corsi, realizzati con bandi regionali del Fondo sociale europeo Marche fra giugno 2014 e marzo 2015, hanno partecipato in 75, fra cui una donna, persone disoccupate o inoccupate di cui il 40% straniere, in prevalenza della comunità indiana di Fabriano (An). Al termine del percorso formativo, in 62 hanno trovato occupazione, con contratto a tempo determinato di 18 mesi con la qualifica di operaio agricolo, all'interno delle cooperative locali specializzate nel settore ambientale, forestale e della difesa del suolo nelle aree rurali e montane.

L'esperienza, condotta in collaborazione fra soggetti pubblici e privati del territorio, Regione Marche, enti formativi Meccano ed Enfap, cooperative forestali Altesino, RdM e Punjab, che aderiscono al Consorzio Marche Verdi, fornisce un contributo alla definizione di politiche per lo sviluppo della montagna e la valorizzazione dell'ambiente. Quello ottenuto rappresenta un risultato di rilievo che dimostra concretamente come le attività di messa in sicurezza del territorio e di salvaguardia delle risorse naturali e del paesaggio possono costituire occasione di lavoro a vantaggio delle comunità locali, in aree, quelle interne e montane, colpite più di altre dalla crisi del comparto industriale e manifatturiero.
“Quella che vediamo qui oggi è la rappresentazione della nostra società multietnica – ha detto il sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola -, che rappresenta il valore della convivialità anche in questo settore d’intervento, fondamentale per lo sviluppo della nostra area sul quale sta anche per partire il Progetto Appennino, destinato a creare occupazione e a promuovere interventi di manutenzione del territorio”. Un intervento, quello dei nove corsi attivati, con cui, ha detto Graziano Fioretti, presidente Enfap Marche, “costruiamo concretamente il binomio formazione-politica attiva del lavoro”. Un progetto, ha ricordato Letizia Urbani, direttore Meccano, “realizzato partendo dai fabbisogni formativi delle imprese coinvolte e dell’area montana per creare delle figure professionali altamente specializzate, una sfida e un’opportunità che ci stiamo giocando tutti insieme”. Una sfida raccolta dalle cooperative forestali, “da trent’anni attive nelle Marche – ha detto Paolo Argalia, presidente del Consorzio Marche Verdi – e che credono nella formazione dei lavoratori come strumento di crescita professionale e per l’occupazione”. I contenuti del corso, teorici ma soprattutto pratici, vissuti in montagna, sono stati illustrati da Niccolò Brachetti Montorselli, D.r.e.a.m. Italia. “L’aggiornamento e la qualifica professionale sono strumenti indispensabili per riuscire ad adattarsi ai cambiamenti della nostra società – ha detto Loretta Bravi, assessore regionale al Lavoro e alla Formazione professionale -, in cui credo si debba sempre dare priorità alla persona, ai suoi affetti e alla necessità di avere un lavoro. Sul rispetto di questo possiamo costruire i progetti per la formazione, con l’uso delle risorse Ue, per la valorizzazione delle attività di forestazione su tutto il territorio marchigiano”.

La formazione professionale, è stato ricordato nel seminario, è una leva che interviene in maniera rilevante sul mercato del lavoro. Grazie ad un’attenta conoscenza del territorio, del suo fabbisogno formativo e degli strumenti offerti dal Fse, l’intervento ha permesso di rispondere con misure che hanno creato occupazione qualificata. I progetti, presentati in risposta “all’avviso pubblico per la realizzazione di interventi formativi espressamente finalizzati all’occupazione”, sono stati strutturati in una durata di 100 ore per operatori italiani e di 300 ore per operatori stranieri. Al termine dei percorsi, i partecipanti hanno conseguito specifiche attestazioni e specializzazioni, il patentino per l’uso in sicurezza della motosega e una certificazione già riconosciuta come obbligatoria da alcune regioni. Gli allievi stranieri, al termine del corso, hanno conseguito anche la certificazione linguistica L2 “Lingua italiana per stranieri” livello A2.

Il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 11 Luglio 2015
Tutto sole.  Cielo terso e azzurro su tutte le regioni. Torna ad aumentare il caldo su gran parte del Paese. 30/35° al Nord, 29/34° al Centro e fino a 35° al Sud.


venerdì 10 luglio 2015

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 10 Luglio 2015
Tempo prevalentemente soleggiato su tutte le regioni. Nel corso del pomeriggio si sviluppano dei temporali sugli Appennini tra Lazio e Abruzzo e su quelli campani e lucani, isolati anche sui monti sardi. Possibile temporale su Roma. Temperature estive gradevoli al Nord con 27/32°, 26/35° al Centro, 27/31° al Sud, ma fino a 36° a Napoli.

giovedì 9 luglio 2015

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

FABRIANO: CON LA FORESTAZIONE SI CREA OCCUPAZIONE

Conclusione dei corsi per operatore forestale: seminario di presentazione dei risultati, anche come posti di lavoro, venerdì 10 luglio nella sede dell’Unione Montana Esino Frasassi

Con la forestazione e la manutenzione del territorio si crea occupazione. Sono stati ispirati a questo obiettivo i corsi per “Operatore forestale uso motosega” che si sono svolti nel territorio fabrianese i cui risultati, anche in termini di creazione di nuovi posti di lavoro, saranno presentati nel seminario “Formazione e occupazione nel settore forestale”, che si svolgerà venerdì 10 luglio a Fabriano (An), alle 10.30, nella sede dell’Unione Montana dell’Esino Frasassi. 

Interverranno Giancarlo Sagramola, presidente dell’Unione Montana Esino Frasassi, e Graziano Fioretti, presidente Enfap Marche. La presentazione del progetto e dei risultati dei corsi sarà fatta da Letizia Urbani, direttore Meccano, Paolo Argalia, Consorzio Marche Verdi, e Fabrizio Gressani, D.r.e.am Italia. Il percorso formativo si chiuderà con la consegna degli attestati agli allievi alla presenza di Loretta Bravi, assessore regionale al Lavoro e alla Formazione professionale. 

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA
HOUSING SOCIALE: NELLE MARCHE PARTE IL FONDO CIVES
Un progetto, presentato oggi in conferenza stampa, che vede affiancato il mondo della cooperazione, Sator Immobiliare Sgr e il Fondo Investimenti per l'Abitare per realizzare 181 alloggi sociali a Pesaro, Urbino, Fano, San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, Treia e una struttura socio-sanitaria a Pesaro
Parte nelle Marche il fondo Cives che nasce dalla volontà di una rete di cooperative del settore sociale, dell'edilizia e di abitazione di sviluppare un programma di housing sociale che possa rispondere ai nuovi bisogni abitativi della regione. Il progetto Cives, presentato oggi in una conferenza stampa a Palazzo Raffaello ad Ancona, è gestito da Sator Immobiliare Sgr e coinvolge le cooperative sociali TKV, Labirinto, Cooss Marche e di abitazione Habitiamo, che aderiscono a Legacoop Marche, Coopfond, il fondo mutualistico di promozione e sviluppo di Legacoop, L'Operosa, le Banche di Credito Cooperativo di Fano, Pesaro, Ripatransone e Banca Marche, Cdp Investimenti Sgr. Prevede la realizzazione di 181 alloggi sociali a Pesaro, Urbino, Fano, San Benedetto del Tronto (Ap), Ascoli Piceno, Treia (Mc) e di una struttura socio-sanitaria con 140 posti letto a Pesaro.

Il fondo Cives per i nuovi bisogni abitativi
L'avvio del fondo Cives è stato appena completato da Sator Immobiliare Sgr attraverso l'apporto e l'acquisto di terreni e fabbricati necessari a realizzare a completare il piano di investimento. Cives è partecipato per il 60% dal Fia-Fondo Investimenti per l'Abitare, gestito da Cdp Investimenti SGR, e per il 40% da investitori istituzionali del mondo della cooperazione e istituti di credito, che sostengono il progetto di social housing nelle Marche. Il fondo aderisce al Sif-Sistema Integrato di Fondi Immobiliari nell'ambito del Piano nazionale di edilizia abitativa. Con la chiusura di questa sottoscrizione viene effettuato un investimento complessivo di 44,5 milioni di euro di cui 16 milioni del Fondo Investimenti per l'Abitare, 11 milioni di capitale di investitori istituzionali del mondo della cooperazione locale e 17,5 milioni di finanziamenti bancari erogati da Banca dell'Adriatico, dalle Banche di Credito Cooperativo di Fano, Pesaro, Ripatransone e da Banca Marche. Il fondo Cives ha una durata di 27 anni più tre di proroga.
Il fondo Cives focalizza la propria attività di investimento nella realizzazione di interventi di edilizia residenziale sociale e di residenze protette così come definito dalla legge regionale n. 20/2002. L’obiettivo è realizzare un programma di social housing che vada a coprire la domanda di nuovi bisogni abitativi a prezzi calmierati in particolare da soggetti come giovani famiglie, single, persone straniere, anziani.
“Il fondo Cives è un’opportunità per le Marche che offre abitazioni in housing sociale a cittadini che, in questo momento, sono in difficoltà per alleviare il disagio abitativo – ha detto Gianfranco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche – ed è un’iniziativa dove le nostre imprese cooperano con altri soggetti nel sistema del welfare delle Marche per soddisfare i nuovi bisogni abitativi e di servizi. Cives è un progetto per le Marche, che può diventare certamente un modello di riferimento nazionale, che nasce sulle nostre specificità territoriali ed urbanistiche, così da coprire le necessità di abitazione e servizi nei medi e piccoli centri della nostra regione. Accanto alla realizzazione di case caratterizzate da elevata sostenibilità ed efficienza energetica, con Cives si vuole anche offrire una rete di servizi incentrata sulla persona che permetta, oltre alla soddisfazione del bisogno abitativo, un miglioramento complessivo della qualità della vita attivando forme di cittadinanza attiva e solidarietà”.

“Questo progetto è la sintesi di un percorso virtuoso di cooperazione che riguarda l’abitare, i servizi alla persona e i servizi in generale, e racchiude in sé una serie di importanti caratteri positivi – ha affermato Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche -, in primo luogo renderà effettivo un consistente investimento nel settore dell’edilizia dopo anni di totale immobilismo, per di più con una quota molto importante dedicata all’abitare sociale, nella sua doppia natura: come risposta di welfare alle nuove domande abitative (in particolare della cosiddetta fascia grigia) e come messa in rete di un sistema dei servizi alla persona, che favorisca lo sviluppo di comunità e di relazioni virtuose tra cittadini. Si tratta, inoltre, di una esperienza di forte valenza innovativa, eventualmente replicabile anche in altri contesti territoriali: la diffusione degli interventi sul territorio permetterà di sperimentare un modello alternativo a quello dell’alta concentrazione di soluzioni abitative in grandi quartieri. Si avranno, infine, non trascurabili ripercussioni positive in termini occupazionali, sia nell’immediato, sia sul lungo termine. La Regione accoglie dunque positivamente questa iniziativa, con il desiderio di intervenire, in prospettiva, con i propri strumenti per rafforzare questo tipo di progetti”.

“Con Cives realizziamo, anche nelle Marche, una piattaforma che assume un valore per le politiche della casa e dei servizi – ha commentato Livio Cassoli, responsabile investimenti Cdp Investimenti SGR -, un’iniziativa che nasce da una preziosa partnership pubblica e privata”.

Housing sociale
Con Cives vengono realizzate 11 iniziative immobiliari, per una superficie di oltre 28 mila metri quadrati vendibile di cui oltre 18 mila metri quadri sono destinati alla costruzione di 181 alloggi sociali. I centri interessati sono Pesaro, Urbino, Fano, San Benedetto del Tronto (Ap), Ascoli Piceno, Treia (Mc). Per gli alloggi sociali è prevista la possibilità di vendita convenzionata, ad un prezzo calmierato, di affitto-riscatto a 8 anni, di locazione a 15 anni, di locazione permanente.
Alla cooperativa TKV è affidato il compito di “gestore sociale” ossia di gestione del patrimonio in locazione con un impegno che si distingue da un normale gestore immobiliare per la centralità riservata all’inquilino. Fra le attività previste, quella di “property management” per la gestione degli affitti, di “facility management” per le manutenzioni straordinarie, attività di accompagnamento sociale per la responsabilizzazione e l’autonomia delle comunità di residenti, l’individuazione di acquirenti e affittuari.

Struttura socio-sanitaria
Con il fondo Cives sarà realizzata una struttura socio-sanitaria a Pesaro, suddivisa in una Residenza sanitaria protetta di 120 posti letto, un poliambulatorio (Casa della Salute) e una Residenza sanitaria riabilitativa intensiva con 20 posti letto. La struttura sarà gestita da Intesa srl, costituita dalle cooperative sociali TKV, Cooss Marche, Centopercento consorzio sociale e Greenerg. Le abitazioni e la struttura socio-sanitaria vengono realizzati da L'Operosa.



Le iniziative immobiliari del fondo Cives nelle Marche


Città
Alloggi sociali
Unità commerciali
Numero letti
Pesaro
81
 9
 140
Fano
32


Urbino
25


Ascoli Piceno
8


Treia
12


San Benedetto del Tronto
23



181
9
140