QUESTO E' UN BLOG SICURO ADATTO A TUTTE LE ETA'.CONSULTABILE IN TUTTO IL MONDO CON LE MIGLIORI TECNOLOGIE. GLI ARGOMENTI TRATTATI SONO DI PUBBLICA UTILITA'. INFORMAZIONE TURISTICHE - CULTURALI, TEMPO LIBERO, ECC. ARGOMENTI DIVERSI O NON RITENUTI SERI E CONSIDERATI DI SCARSA UTILITA' O OFFENSIVI VERSO PERSONE, ISTITUZIONI O COSE, NON VERRANNO PUBBLICATI. (in memoria di Luca Animobono).

lunedì 30 gennaio 2017

FILO...DIRETTO on air - il talk show di Gilberto Gattucci. 4a Edizione.

Bella manifestazione ad Arcevia.

Manifestazione che riguarda la Polenta. Ecco il depliant per quest'anno.


Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 30 Gennaio 2017
Nebbia sulla Pianura Padana, piogge in arrivo su Liguria e alta Toscana. Piovaschi su coste ioniche.

domenica 29 gennaio 2017

Orari di apertura delle Grotte di Frasassi (mese di Febbraio).

* dal lunedi al venerdi: 11,30, mattino - 15,30 pomeriggio;
* sabato: 11,30 mattino - 14,30/16,30 pomeriggio;
* domenica: 10,00 - 11,00 - 12,00 - 14,30 - 16,00 - 17,00.
(presentarsi in biglietteria almeno 30 minuti prima dell'orario pert l'acquisto dei biglietti).
Per la prenotazione dell'orario diverso da quelli indicati: n. verde 800166250 o a mezzo mail booking@frasassi.com
Orari dei 2 Musei comunali:
dal lunedi al vederdi 15,30 - 18,00;
sabato e domenica: 11,00 - 13,00  14,00 - 18,00.
orari validi fino al 28 febbraio.

Martedi 31 gennaio riaprono le Grotte di Frasassi.

Ormai ci siamo. Dopo l'attesa di una ventina di giorni (10 - 30 gennaio, domani), il 31 gennaio, finalmente, è prevista la riapertura al pubblico delle Grotte di Frasassi. Qui sotto, gli orari di apertura:
* dal 31 gennaio al 3 febbraio: 11,30, mattino - 15,30, pomeriggio:
* sabato 4 febbraio: 11,30 mattino - 14,40 / 16,30 pomeriggio:
* domenica 5 febbraio: 10,00 - 11,00 - 12,00 - 14,30 - 16,00 - 17,00.

Museo Speleopaleontologico di San Vittore e Museo Arte - Storia - Territorio di Genga:
dal 31 gennaio al 2 febbraio: 15,30 - 18,00;
sabato e domenica: 11,00 - 13,00  14,00 - 18,00

Per raggiungere Genga paese, chiusa ancora per qualche giorno la Strada Comunale Frasassi occorre passare per Pierosara - Cerqueto. (prestate la massima attenzione).
Prevista l'apertura di alcuni chioschi souvenirs e alimentari presso il mercatino di Frasassi, loc. La Cuna di Genga Stazione.
Per i ristoranti alcuni addetti saranno nel parcheggio biglietteria per la distribuzione dei depliant's con i vari menu'.

Il tempo per oggi.

Meteo per Domenica 29 Gennaio 2017
Nubi, piogge e locali temporali su tutti i settori ionici, dalla Sicilia alla Puglia. 

sabato 28 gennaio 2017

Ricevo e pubblico.

COMUNICATO STAMPA

TERREMOTO: ALLERUZZO (LEGACOOP MARCHE), PROGETTIAMO INSIEME LA RICOSTRUZIONE 

L'associazione propone di creare "cooperative di comunità" per la gestione sui territori di servizi essenziali per i cittadini 
Per il post sisma necessario un mix di partecipazione attiva dei cittadini, di impegno delle realtà locali e delle istituzioni, di investimenti umani, economici e culturali 

Progettare e creare insieme ai territori la ricostruzione post terremoto. E' la proposta di Legacoop Marche, illustrata durante la Biennale dell'economia cooperativa che si svolge alla Mole Vanvitelliana di Ancona per celebrare i 130 anni di storia dell'associazione dove è anche allestita la mostra "Misure del cooperare", che racconta quello che le cooperative di Legacoop, anche marchigiane, oggi 245, con 13 mila occupati, 280 mila soci e un valore della produzione di 1,12 miliardi, hanno fatto in più di un secolo di attività. "Il sisma non solo ha obbligato migliaia di famiglie a lasciare le loro abitazioni e la loro vita, per vivere in luoghi lontani - ha detto il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo -, ma soprattutto ha segnato una profonda cesura nella loro storia che, se non rimarginata nel più breve tempo possibile, inciderà fortemente sulle condizioni future delle comunità. La solidarietà della nostra regione e dell’intero Paese è stata, come spesso avviene in questi casi, eccezionale. Una solidarietà caratterizzata dall’essere riusciti a coniugare grandi capacità tecniche e organizzative con quelle della vicinanza umana. A questo movimento emergenziale, a poco a poco, andrà affiancato un progetto di ricostruzione materiale e comunitaria". La ricostruzione, secondo Alleruzzo, "dovrà essere un mix di partecipazione attiva dei cittadini, di impegno delle realtà locali e delle istituzioni, di investimenti umani, economici e culturali. Perché il progetto delle comunità locali avrà successo tanto quanto sarà collettivo, condiviso e coordinato localmente e a livello regionale, aperto e democratico, orientato alla crescita diffusa e fortemente indirizzato alla partecipazione, per cercare di rimarginare, nel più breve tempo possibile, questa profonda cesura nella storia di questi territori”. Una partecipazione, ha spiegato Alleruzzo, che potrebbe avvenire attraverso "la creazione di cooperative di comunità, piccole realtà sul territorio per la gestione di servizi, di strutture necessarie ai cittadini, come negozi, tabacchi, farmacie, benzinai, senza le quali i territorio non possono ripartire e vivere". 
Un'idea, quella delle cooperative di comunità, lanciata a livello nazionale da Legacoop, come ha anche ricordato il presidente nazionale Mauro Lusetti, aggiungendo che "le nostre cooperative sono impegnate in questa complicata attività di ricostruzione. Siamo presenti in tutte le zone colpite dal terremoto, a fornire assistenza, supporto e a creare quelle condizioni di vita quotidiana e di prospettiva di rinascita e ricrescita". 
Condivisione su questa possibilità di progettazione da parte del presidente dell'Assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, che ha rilanciato l'impegno a portare avanti la semplificazione amministrativa e a lavorare su una legge unica per sociale e volontariato, e dall'assessora regionale alla Cooperazione, Manuela Bora, che ha sottolineato come "la cooperazione, con i suoi valori che creano innovazione e lavoro, e in particolare l'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, ha dimostrato per prima agli altri operatori regionali quanto sia importante unirsi per il bene comune. Anche per questo, le cooperative parteciperanno alla Cabina di regia per il terremoto e a breve saranno incluse nel Comitato regionale di concertazione per la politica artigiana e industriale. La Giunta regionale, nell'ultima riunione, nella nuova organizzazione ha ripristinato la Posizione di funzione della cooperazione". Il professor Roberto Mancini, ordinario di Filosofia teoretica all'Università di Macerata, ha detto che "l'energia della cooperazione è capace di trasformare la realtà. Il modello cooperativo, rispetto a quello della pura competizione economica, di tutti contro tutti, distruttivo per la società, ha grande futuro perché riporta l'economia al servizio dell'umanità". 

















r

Il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 28 Gennaio 2017
Al mattino neve in pianura sul Piemonte, a 500 metri in Liguria. Peggiora su Sardegna e Sicilia con piogge e locali temporali. Sul resto d'Italia cielo spesso coperto o parzialmente nuvoloso. In nottata temporali su coste ioniche.

venerdì 27 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 27 Gennaio 2017
Peggiora su Piemonte e Liguria con pioggia e neve, a 600 metri in Liguria, fino in pianura nella notte sul Piemonte. 

giovedì 26 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 26 Gennaio 2017
Tempo asciutto, locali piogge in Calabria e Messinese.

mercoledì 25 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Mercoledì 25 Gennaio 2017
Più nubi e piogge deboli e sparse al Sud e isole maggiori. Nubi irregolari sulle aree adriatiche, ma scarsi fenomeni, più soleggiato su aree tirreniche. Sole dominante al Nord. 

martedì 24 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 24 Gennaio 2017
Piogge sparse al Sud e Adriatiche, ancora piogge su Sardegna orientale, sparse in Sicilia. 

lunedì 23 gennaio 2017

Ricevo e pubblico.

COMUNICATO STAMPA

BIENNALE COOPERATIVA: 130 ANNI DI LEGACOOP AD ANCONA

Dal 27 al 29 gennaio alla Mole di Ancona, un evento per celebrare l’anniversario
della nascita dell’associazione con la mostra “Misure del cooperare” e il confronto “Coopero, quindi sono. Cooperare per un umanesimo economico”

Dalla storia al futuro. Legacoop Marche organizza dal 27 al 29 gennaio, alla Mole Vanvitelliana di Ancona, “Biennale dell’economia cooperativa”, un grande evento per i 130 anni di Legacoop che vengono raccontati nella mostra “Misure del cooperare”. Un appuntamento, dedicato a “Coopero, quindi sono. Cooperare per un umanesimo economico”, per confrontarsi sulla cooperazione di oggi, raccontata dai suoi protagonisti, ma soprattutto su quella per un futuro possibile e sostenibile.

L’anteprima della Biennale cooperativa è affidata ai giovani. Venerdì 27 gennaio, alle 10.30 al Museo Omero, si svolgerà “La cooperazione per il tuo futuro”, un incontro fra gli studenti delle scuole superiori con Gianfranco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche, Francesco Ciarrocchi, portavoce Generazioni Marche, Sauro Longhi, rettore Università Politecnica delle Marche, e Mario Rosati, referente Legacoop coop sociali di inserimento lavorativo. Alle 12 ci sarà “Dalle difficoltà si esce cooperando”, una visita al Museo Omero con la sperimentazione per gli studenti di attività dedicate alla cooperazione.

Sabato 28 gennaio, alle 9 nell’Auditorium Orfeo Tamburi, si svolgerà l’assemblea regionale dei delegati di Legacoop Marche e, alle 10, dopo il saluto delle autorità, Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona, Luca Ceriscioli, presidente Regione Marche, Antonio Mastrovincenzo, presidente Assemblea legislativa Regione Marche, l’inaugurazione, nella Sala Boxe, della mostra “Misure del cooperare”. Allestita in collaborazione con il Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l’economia sociale, con la direzione artistica del regista Peter Bottazzi, la mostra itinerante, ha toccato già dieci città in Italia, racconta la storia dei 130 anni di Legacoop attraverso un percorso per immagini e visioni. Uno spazio dell’esposizione, che è ad ingresso gratuito, sarà dedicato alla testimonianza di Legacoop Marche e delle cooperative aderenti.

Seguirà poi, all’Auditorium, “Coopero, quindi sono. Cooperare per un umanesimo economico”, una riflessione sulla cooperazione, intramezzata dall’intervento musicale a cura di Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana, con Gianfranco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche, Mauro Lusetti, presidente Legacoop nazionale, e Manuela Bora, assessora regionale alla Cooperazione. Roberto Mancini, professore ordinario di Macerata, interverrà su “La cooperazione come forza di transizione verso un'altra economia”.

Alle 15.30, nell’Auditorium della Mole, si svolgerà la tavola rotonda “La ripresa dopo il sisma - Esserci anche oltre la ricostruzione”. Moderato da Chiara Paduano, giornalista Rai, nell’incontro si parlerà delle realtà locali e del loro ruolo nel realizzare progetti che abbinino sviluppo economico, turismo, nuove forme di socialità e solidarietà, crescita culturale e valorizzazione del patrimonio locale. Interverranno Gianfranco Alleruzzo, presidente Legacoop Marche, Mauro Lusetti, presidente Legacoop nazionale, Anna Casini, vicepresidente Regione Marche, Angelo Sciapichetti, assessore regionale Protezione civile, Flavio Corradini, rettore Università di Camerino.

Alle 17.30, sempre in Auditorium, verrà proiettato “The Rochdale Pioneers”, un film biografico inglese del 2012, concesso da Legacoop Liguria, con la regia di Darren White, che racconta la storia della fondazione della prima cooperativa di consumo nel 1844, la Rochdale Society of Equitable Pioneers. La mostra “Misure del cooperare” rimarrà aperta sabato 28 e domenica 29 gennaio dalle 10 alle 18.

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 23 Gennaio 2017
Grave maltempo sulla Calabria, con nubifragi. Ultime forti piogge in Sicilia. Forti temporali su Sassarese e Olbiense. Peggiora fortemente in Basilicata. Piovaschi e schiarite sul Centro peninsulare. Sole al Nord.

domenica 22 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Domenica 22 Gennaio 2017
Peggiora sulla Sardegna orientale con nubifragi e temporali. Piogge al Sud peninsulare con neve a 1200 metri. Piogge sul medio Adriatico, neve lungo l'Appennino centrale sopra 800 metri. Entro sera piogge moderate in arrivo sulla Sicilia.

sabato 21 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 21 Gennaio 2017
Peggiora sulla Sardegna con nubifragi e temporali. Piogge al Sud peninsulare con neve a 1200 metri. Piogge sul medio Adriatico, neve lungo l'Appennino centrale sopra 900 metri, quota neve più elevata al Sud. Entro sera piogge moderate in arrivo sulla Sicilia.

venerdì 20 gennaio 2017

WELCOME NEW PRESIDENT.

In qualità di ideatore e fondatore di questo blog che ha tanto seguito negli USA, desidero dare il benvenuto a Donald J. Trump, 45° Presidente USA. Benvenuto new President e Buon Lavoro. Al 100% sarà difficile che lui in persona venga a visitare il mio blog. Non fa niente. Anche io ed il mio blog vogliamo partecipare idealmente a questo importante evento. Un abbraccio ed un saluto a tutti gli amici USA che visitano spesso questo blog, soprattutto gli "americani" di origine italiana. Grazie per la vostra presenza.

Ricevo e pubblico

COMUNICATO STAMPA

JESI: IL DESIGN DI FOCOTTO AL SALONE INTERNAZIONALE GELATERIA DI RIMINI
La startup è specializzata nella progettazione di prodotti outdoor, per vivere gli spazi aperti

Il design della Focotto al Sigep, il Salone internazionale per professionisti nei settori gelateria, pasticceria e panificazione artigianale di Rimini, che si svolge dal 21 al 25 gennaio. La startup innovativa Focotto, nata nella Vallesina dallo slancio all’innovazione e all’internazionalizzazione della Csg Facility, svolge attività di progettazione, sviluppo, produzione e commercializzazione di articoli di design per l’outdoor. Funzionalità, innovazione e materiali ricercati si fondono in realizzazioni che costituiscono dei sistemi riscaldanti per l’esterno di ultima generazione, Focotto, dehor riscaldato, e Fumotto, camino a legna orientabile. Creazioni che hanno già ricevuto riconoscimenti come la pubblicazione nell’Adi Index 2016 con cui l’Associazione per il disegno industriale seleziona ogni anno i migliori prodotti italiani. Dopo aver partecipato a Expo Milano 2015, al Sia Guest Rimini 2015, alla Fiera del Levante 2016, con pubblicazioni su prestigiose riviste di architettura e design, Focotto quest’anno è anche tra gli espositori del Sigep, Salone internazionale gelateria pasticceria e panificazioni artigianali. L’impresa presenterà, oltre ai suoi prodotti di punta, Focotto Full Optional e Fumotto, le innovazioni Focotto Flower e il tavolino per il Fumotto insieme a nuovi accessori per migliorare l’utilizzo di questi sistemi riscaldanti. L’azienda conferma così il suo costante impegno nel campo della progettazione, sviluppo e ricerca di soluzioni e materiali innovativi, con l’obiettivo di perfezionare e migliorare le prestazioni dei suoi articoli di design per l’outdoor, restando fedele alla sua mission: progettare e realizzare attrezzature per nuovi modi di vivere gli spazi aperti.

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 20 Gennaio 2017
Si attenua l'ondata di freddo e in gran parte anche le nevicate. Rimangono molte nubi sul medio e basso Adriatico e in Appennino, ma scarsi fenomeni, salvo residue piogge o fiocchi in collina tra Molise, Foggiano, Nordest Campania, Nord Lucania e sulla Sila. Maltempo su Est Sardegna con neve sopra 1200 metri. Sole altrove. Ancora freddo ovunque, specie di notte e al mattino.  

giovedì 19 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 19 Gennaio 2017
Nubi sparse e molto freddo al Nord. Piogge lungo le regioni Adriatiche, Basilicata, Nord Calabria, con neve in Appennino a bassa quota sul medio Adriatico, in collina al Sud. Meglio sulla Sicilia, peggiora su est Sardegna in serata.

mercoledì 18 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Mercoledì 18 Gennaio 2017
Soleggiato ma freddo al Nord. diffuso maltempo sulle regioni Adriatiche, con piogge e nevicate intense, fino a bassa quota, in collina sul Molise. Piogge e neve a 600/800 m al Sud, piogge e neve a 5/600 m su Est Sardegna. 

martedì 17 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 17 Gennaio 2017
Nuvoloso al Nord, neve fino in pianura su centro sud Emilia Romagna. Maltempo invernale sulla Sardegna, con piogge, temporali e nevicate fino a bassa quota, specie settori centro orientali. Nevicate forti a bassa quota sulle regioni adriatiche, in collina su Molise. Piogge e nevicate diffuse al Sud a 600/800 m.

lunedì 16 gennaio 2017

NEVE...si replica.

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 16 Gennaio 2017
Soleggiato ma freddo al Nord, neve fino a bassa quota sulla Romagna. Neve fin sulle coste Adriatiche; piogge diffuse sulle coste del basso Tirreno, Sicilia; neve in Appennino sopra 300 metri, quota in calo dalla sera fino al piano sulla Toscana.

domenica 15 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Domenica 15 Gennaio 2017
Bassa pressione fredda sul medio Tirreno.Soleggiato ma freddo al Nord,  maltempo diffuso su buona parte del Centro-Sud, con piogge, rovesci e nevicate fino a bassa quota.

sabato 14 gennaio 2017

Ecco la nuova pavimentazione stradale...

...nel bellissimo borgo di San Vittore di Genga. Finalmente un aspetto più gradevole che sostituisce quella precedente, listarelle di pietre quadrate provenienti dallo Sri Lanka. Le listarelle con il passaggio delle macchine si frantumavano spesso. La strada veniva riparata con cemento o asfalto. La zona era diventata brutta ed inguardabile. Finalmente la giusta decisione del Comune di Genga sulla nuova e definitiva pavimentazione con sampietrini o selci, blocchi squadrati, più duri da rompere e pietre squadrate ai lati. Piena soddisfazione dei turisti che vengono nella nostra piccola frazione per la visita dell'Abbazia Romanica o per pranzare nei nostri ristoranti locali. A breve verranno rimossi gli sbarramenti che vietano il traffico dentro il paese. Nella foto, il nuovo aspetto di San Vittore di Genga.

Il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 14 Gennaio 2017
Locali pioggia e neve a 600 m in Sardegna, in calo fino a 300 metri la sera. Piogge  e locali temporali su basso Tirreno, Calabria tirrenica, Nord Sicilia con fiocchi a 800 m. Locali nevicate su Nord Alpi fino in Valle. Sole altrove fino a sera. Nella notte, piogge su ovest Lazio e sud Toscana con neve a 500 m.     

venerdì 13 gennaio 2017

Reistallato un nuovo Bancomat...

... presso l'Agenzia di Genga della Veneto Banca - Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana. In un post dello scorso anno informai i lettori dell'ennesimo assalto con un bottino di ca. 40.000 euro. Non è ubicato in una zona isolata, eppure verso le 3 e mezza del mattino,la banda riusci ad assaltarlo e a far incetta di soldi. La raccomandazione che faccio ai vigilantes che inseriscono banconote nel sistema è che non mettano somme ingenti, ma una quantità non esagerata, ma che possa soddisfare le esigenze dei clienti in maniera equa. In effetti solitamente le somme prelevate giornalmente non sono di grosse cifre. Se qualche volta dovesse succedere che il Bancomat è privo di soldi...no problem. Dietro la Biglietteria delle Grotte di Frasassi, in località La Cuna, a 500-600 metri di distanza c'è un altro Bancomat. Quindi, niente paura di restare senza soldi. Mi auguro che non debba succedere altri fatti, ma che questo strumento possa dimostrarsi utile a tutti. Da domani, spero, che lo sportello possa funzionare regolarmente. Gilberto Gattucci.
Nella foto, l'assalto al Bancomat dello scorso anno.

giovedì 12 gennaio 2017

Comunicato stampa.

CREDITO: CONFIDICOOP MARCHE E CONFIDI ANCONA UNITI

Oltre 109 milioni il volume di garanzie alle pmi dalla fusione per incorporazione
Mariani, creiamo un soggetto unitario, forte e dinamico di riferimento per imprese e banche
Pieralisi, l’unione fa la forza

Un’unione per rafforzare l’offerta dei confidi alle imprese delle Marche. E’ quella che nasce dalla fusione per incorporazione, appena siglata, di Confidi Ancona, Confidi di riferimento di Confindustria Ancona, in Confidicoop Marche. L’operazione valorizza e consolida il sostegno dell’attività di garanzia a favore degli associati di Confidi Ancona e di Confidicoop Marche nel settore industriale e si affianca a quello da sempre rivolto a tutti i soci dei diversi settori dell’economia regionale raggiungendo così un volume di garanzie complessivo, al 30 settembre, superiore a 109 milioni a cui corrispondono 290 milioni di investimento, con operazioni a favore dei 2.280 soci totali.
“Con questa unione, il mondo imprenditoriale e il sistema bancario beneficeranno di un soggetto unitario, forte, solido e dinamico – commenta Graziano Mariani, presidente di Confidicoop Marche - intersettorialità, sostenibilità e prossimità al territorio e alle reali esigenze delle piccole e medie imprese socie, sono le parole chiave che hanno guidato il progetto di fusione e guideranno il percorso post-fusione. Il valore aggiunto di questo progetto consiste nel consolidamento, a livello strategico, dell’intervento di Confidicoop nel settore industriale, la cui presenza si è rafforzata, negli ultimi anni, anche grazie alla precedente costituzione della Rete per la gestione del Fondo Por-Fesr Marche e all’accordo di controgaranzia con gli stessi confidi aderenti alla rete, tra cui Confidi Ancona”.
Per Lanfranco Marsigliani, direttore di Confidicoop Marche, “l’aggregazione con Confidi Ancona, uno dei Confidi più rappresentativi per il settore industria nelle Marche, è un’azione privilegiata per soddisfare l’esigenza di mantenere adeguati requisiti quali-quantitativi richiesti dalla Banca d’Italia che, nel mese di Luglio 2016, ha iscritto Confidicoop Marche nel nuovo Albo degli Intermediari finanziari Vigilati di cui all'art. 106 del TUB-Testo Unico Bancario. Avviamo così una politica di aggregazione con altri operatori di minore dimensione per consolidare e superare nel tempo l’obiettivo dei 150 milioni del volume di attività finanziaria.
Per Gennaro Pieralisi, già presidente di Confidi Ancona, “la fusione con Confidicoop Marche è stato l’atto finale di uno dei più antichi Confidi di Italia. Forse il più antico ancora in vita. E’ stato un Confidi che è nato e cresciuto con i soli contributi provenienti dagli imprenditori soci e non soci e, in misura molto ridotta, da contributi provenienti dalla Camera di Commercio: questi ultimi venivano erogati alla fine di ogni anno e singolarmente agli imprenditori e riconosciuti come abbattimento dei tassi di interessi (a quel tempo erano attorno al 20%). Lo slogan di Confidi era: “Ogni imprenditore aiuta il suo concorrente”. Negli ultimi anni, a causa della lunga crisi economica, abbiamo assistito al deterioramento dell’intero sistema finanziario e, in particolare nel nostro territorio, alla crisi ormai nota della Banca delle Marche; tutto ciò ha avuto effetti anche sul nostro Confidi. Nonostante ciò il Confidi Ancona ha potuto operare con tranquillità fin dal 1973, anno di nascita sotto la mia presidenza. Comunque il patrimonio del Confidi Ancona, frutto delle commissioni sulle operazioni, non è riuscito a mantenere inalterata la possibilità operativa data la crisi finanziaria ed economica che ha coinvolto la nostra provincia. Abbiamo tentato, al fine di iniziare una forma di collaborazione con la creazione della Rete Confidi Marche; poi, alla fine, si è deciso di imboccare la strada più logica e fruttuosa. Con la fusione abbiamo tutti insieme, secondo il vecchio detto che “l’unione fa la forza”, dato vita ad uno strumento più solido che ora si presenta di grandi dimensioni e, auspichiamone, con un roseo futuro. Vorrei, infine, ringraziare tutti i soci che hanno reso possibile la cose, tutti i consiglieri e i sindaci che mi hanno accompagnato per tanti anni, i collaboratori passati e presenti e, l’Associazione degli Industriali di Ancona per il supporto dato".

Ricevo e pubblico.

 11 gennaio 2017
L’Italia dei borghi fa centro con Il Natale che non t’aspetti
240  mila presenze ai tanti eventi coordinati dall’UNPLI di Pesaro e Urbino che 20 Pro Loco e altrettanti Comuni, con il prezioso aiuto di 5.000 volontari, hanno messo in scena fra novembre e gennaio con la collaborazione della Regione Marche

PESARO (Pesaro e Urbino) – E’ l’Italia dei borghi, l’Italia che fa squadra e arricchisce ogni evento del territorio inserendolo nella rete di un distretto turistico in divenire e fa centro con 240mila presenze. E’ l’Italia de Il Natale che non t’aspetti, una girandola di iniziative che ha “vestito” il Natale di Pesaro e Urbino e dello straordinario territorio marchigiano, di luci, feste e appuntamenti per stare insieme, creando occasioni d’incontro con l’artigianato artistico e le tipicità enogastronomiche, che completano il panorama di tesori storici, artistici e culturali di cui la provincia è ricca.

A cominciare dal 26 novembre, e fino all’8 gennaio, 20 Pro Loco insieme ai Comuni coordinati del Comitato UNPLI sezione Provinciale Pesaro e Urbino, in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia Pesaro-Urbino e in accordo con Christkindlmarkt Mercatino di Natale Bolzano Bozen, hanno trasformato in un progetto di condivisione e di successo gli eventi di Candelara, Mombaroccio, Gradara, Fano, Frontone, Pesaro, Urbino, Pergola, Fossombrone e Urbania.

“Un successo che dobbiamo all’impegno delle Pro Loco, dei 5.000 volontari che hanno reso possibile lo svolgersi dei tantissimi appuntamenti e delle forze dell’ordine che ci hanno permesso di accogliere tutti in sicurezza”,  sottolinea il presidente provinciale dell’UNPLI Damiano Bartocetti. E non di poco conto è anche il successo mediatico, tutti i media locali e regionali hanno seguito puntualmente ogni evento richiamando pubblico in ogni occasione e quello televisivo degli eventi, oltre alle emittenti locali sempre presenti, i servizi della Rai dal TGR Marche, a Uno Mattina, che ha dedicato alla kermesse ben tre collegamenti, Sereno VariabilePaese che vai, le due puntante di Vita in diretta, TG Costume e Società e il Tg2 con 4 segnalazioni e TG5 di Mediaset.

Dalla festa delle fiammelle di cera Candele a Candelara ai mercatini di artigianato artistico e prodotti tipici di E’ Natale, Mombaroccio in festa, dal Castello di Natale di Gradara agli eventi de Il Natale più della città di Fano alle idee regalo di Frontone Nel Castello di Babbo Natale, da Pesaro nel Cuore, Natale… very (n)ice’ alla Festa del Duca d’Inverno di Urbino con Le Vie dei Presepi, che quest’anno sono state la meta di molte comitive provenienti da fuori regione (Emilia Romagna e Abruzzo per esempio) una girandola di eventi per tutti i gusti. E poi Cioccovisciola di NataleFossombrone Magic ChristmasIl Natale più bello nel borgo più bello di Mondolfo e PresepepaeseGustando il Natale ha acceso San Lorenzo in Campo, Natale è paese ha riempito San Costanzo con i famosissimi polentari e la corsa dei Babbo Natale e ancora Bianco Acqualagna i Mercatini di Natale nella città della birra ad Apecchio e Natale a Cagli,  Natale a Montecchio, sapori e armonie natalizieSeguendo la cometa a Montemaggiore al Metauro, Natale a corte a Piobbico e infine la Festa Nazionale della Befana di Urbania, che ha chiuso con oltre 50mila presenze da tutta Italia, e oltre 400 turisti “plein air”, arrivati da ogni regione e ha anche raccolto 1000 euro per le popolazioni di Arquata del Tronto.


Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 12 Gennaio 2017
Peggiora al Centro-Nord. Neve su Alpi e Prealpi. Neve o mista a pioggia in pianura sul Piemonte e su alte pianure del Nord. Peggiora su Tirreniche con pioggia e neve a quote medie. Piovaschi in Sardegna.

mercoledì 11 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Mercoledì 11 Gennaio 2017
Isolate nevicate fin sulle coste di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Neve sui confini alpini. Maltempo in Sicilia con neve a 1400 metri. Migliora in Calabria.

martedì 10 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 10 Gennaio 2017
Neve fino in pianura e coste di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Neve debole sulla pianura del Piemonte, Lombardia, Veronese, Padovano, Rodigino. Piogge in Sardegna con neve a 850 metri. Peggiora in Sicilia e Calabria.

lunedì 9 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 9 Gennaio 2017
Neve, entro sera, e fino al piano su Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Campania interna, in nottata anche su Reggino e Messinese.  

domenica 8 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Domenica 8 Gennaio 2017
Cielo poco nuvoloso al Nord. Torna la neve in serata su Marche meridionali, Abruzzo e Molise, fino al piano. Piovaschi su Messinese e Palermitano.

sabato 7 gennaio 2017

il tempo per oggi.

Meteo per Sabato 7 Gennaio 2017
Neve in pianura e coste su Ascolano, Abruzzo, Molise, tutta la Puglia, Basilicata, Campania interna e Messinese. Gran sole, ma gelo altrove. Giornata di ghiaccio su molte città.

venerdì 6 gennaio 2017

FILO...DIRETTO on air - il talk show di Gilberto Gattucci. 4a Edizione.

Il tempo per oggi.

Meteo per Venerdì 6 Gennaio 2017
Neve fin sulle coste di Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale. Neve in pianura su Campania interna. Neve anche su Ascolano, Fermano e Maceratese. Gran sole e gelo altrove. 

giovedì 5 gennaio 2017

Prima neve del 2017. Vigilia della Befana.

Il tempo per oggi.

Meteo per Giovedì 5 Gennaio 2017
Colata artica. Venti forti di Tramontana. Maltempo in arrivo su Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Sicilia e Calabria. Neve che in serata cadrà fino in pianura e coste su tutte queste regioni, eccetto in Sicilia.

mercoledì 4 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Mercoledì 4 Gennaio 2017
Qualche pioggia o temporale sulle coste del basso Tirreno. Nevicate dal pomeriggio, fino in valle su Alpi, specie centro orientali. Altrove tempo buono o qualche disturbo leggero e localizzato tra Toscana, Umbria e coste laziali.

martedì 3 gennaio 2017

Buona festività della Befana a tutti.


Comunicato stampa.

                                            3 gennaio 2017 
Nella Provincia di Pesaro e Urbino l’anno comincia con le scorribande della vecchietta più famosa
AD URBINO SCENDERA’ DAL TETTO DEL COLLEGIO RAFFAELLO, AD URBANIA LA BEFANA ARRIVA SUI PATTINI
GIOCHI E ACROBAZIE TRA MERCATINI, ARTIGIANATO, SFILATE E TANTO BUON CIBO PER LA FESTA NAZIONALE DAL 4 AL 7 GENNAIO 2017. FINALE COL BOTTO PER LE INIZIATIVE ORGANIZZATE DA UNPLI INSIEME A 20 PRO LOCO DELLE MARCHE
E fino all’8 gennaio i presepi e i mercatini de Il Natale che non ti aspetti
Quest’anno a Urbania la Befana appende al chiodo la scopa e arriva sui pattini per esibirsi in giochi e acrobazie sulla magnifica pista del ghiaccio allestita in piazza. Un finale col botto quello delle iniziative della Festa nazionale dedicata all’adorabile vecchietta d’Italia per Il Natale che non ti aspetti, la kermesse organizzata dal Comitato UNPLI, sezione Provinciale Pesaro e Urbino, in collaborazione con la Regione Marchela Provincia Pesaro Urbino e in accordo con Christkindlmarkt Mercatino di Natale Bolzano Bozen. Candelara, Mombaroccio, Frontone, Pergola, Gradara, Fossombrone, Urbania, Pesaro, Fano e Urbino i meravigliosi borghi del centro Italia che fanno da straordinario scenario per le iniziative.

Vediamo dunque cosa bolle in pentola a Urbania, dove da vent’anni si festeggia la Befana per chiudere in bellezza le festività e aprire in allegria il 2017. La Festa nazionale della Befana, dal 4 al 7 gennaio 2017, come sempre è una girandola di eventi ambientati nelle piazze della città. Canti, balli, spettacoli itineranti e di strada, laboratori per bambini, ma soprattutto la Befana sul ghiaccio della meravigliosa pista di pattinaggio. Con le sue aiutanti la vecchietta si esibirà in giochi e acrobazie per il divertimento di grandi e piccini, ma le resteranno le forze anche per cimentarsi in una discesa ad effetto dalla Torre Campanaria tra suoni e luci. E poi una straordinaria parata di Befane e la sfilata della calza più lunga, con effetti dai mille colori, dal bianco candito delle neve alle sgargianti sfumature dell'arcobaleno. 

Calze, ramazze e scope  abbelliranno tutta la città  e la casa della Befana che avrà nuovi arredi che permetteranno di giocare e divertirsi con la vecchina più simpatica che c'è. A favore delle zone colpite dal terremoto è previsto un concertone. Serata conclusiva il 7 gennaio con il comico del Bagaglino Pippo Franco. Tutte le info su www.festadellabefana.com.

La Befana si farà vedere anche a Urbino. Il 5 gennaio trekking tra presepi e Madonne con Bambino in attesa di vivere La Festa della Befana con una caccia al tesoro per le vie della città. Il 6 gennaio la vecchietta scenderà dal tetto del Collegio Raffaello contornata da folletti e trampolieri illuminata dai venti alberi delle Contrade (www.urbinofestadelduca.it).

E poi fino al 6 gennaio prosegue Pesaro nel Cuore, Natale… very (n)ice, con l’albero di Natale più luminoso d’Italia, proiezioni laser, aperture straordinarie di musei, monumenti e biblioteche, animazione per i più piccoli (www.comune.pesaro.pu.it).

Fano fino al 7 gennaio continua Il Natale più con l’albero artistico, le luminarie nel centro storico, i mercatini e il bellissimo Presepe meccanico di San Marco (www.prolocofano.it).

A Gradara fino all’8 gennaio a Gradara c’è il Castello di Natale con mercatini artigianali e musica itinerante (www.gradara.org)
Fossombrone la città degli Elfi di Fossombrone Magic Christmas e dal 6 all’8 gennaio la mostra alla Grotta di Sant’Agostino Gli scalpellini di Sant’Ippolito (www.turismo.pesarourbino.it). 

Il programma completo delle iniziative è su eventi.turismo.marche.it numero verde 800 563 800 pagina Facebook https://www.facebook.com/events/217738078661881


IL CALENDARIO
URBANIA
Dal 4 al 7 gennaio Festa nazionale della Befana

URBINO 
Fino all’8 gennaio Le vie dei Presepi. Il 6 gennaio la Festa della Befana

FOSSOMBRONE
Fino all’8 gennaio Fossombrone Magic Christmas, dal 6 all’8 gennaio Gli scalpellini di Sant’Ippolito

GRADARA
Fino all’8 gennaio Castello di Natale

PESARO
Fino all’8 gennaio #Pesaronelcuore e Christmas… very (n) ice

FANO
Fino al 6 gennaio Presepe di San Marco e fino all’8 gennaio Il Natale più

 

Il tempo per oggi.

Meteo per Martedì 3 Gennaio 2017
Bassa pressione al Centro Italia. Piogge, temporali e nevicate dalle regioni centrali verso il Sud. Neve da 800 metri in Toscana, Umbria e Marche, sopra i 1200 metri sul resto delle regioni centrali, dai 1300 metri al Sud. Quote in calo entro sera.

lunedì 2 gennaio 2017

Il tempo per oggi.

Meteo per Lunedì 2 Gennaio 2017
Il tempo cambia. Nubi sparse al Nord e regioni tirreniche. Arrivano piogge in Toscana, Liguria di Levante, poi Umbria, Lazio, Campania, Sardegna ed Emilia Romagna in nottata. Neve in Appennino a partire dai 1200/1300 metri. In nottata forti piogge su Lucchese e Pistoiese.

domenica 1 gennaio 2017

Il tempo per oggi, 1 gennaio 2017. AUGURI.

Meteo per Domenica 1 Gennaio 2017
Capodanno. Nebbia mattutina al Nord, altrove bel tempo. Peggiora su Liguria e Toscana con piogge, neve in Toscana a 1400 metri in serata.